Continuare a vincere significa sapersi adattare al cambiamento

Chi legge, sul mio sito web o su LinkedIn, le mie pubblicazioni, sa che sono molto legato a temi che riguardano leadership e il lavoro di squadra, da applicare poi nella mia professione di manager di professionisti finanziari.

Le mie letture dell’ultimo periodo riportano spesso parallelismi con lo sport, sottolineando l’importanza del 'gioco di squadra', dello spirito di squadra, del sentirsi un 'corpo' solo, del pensare e agire nell'interesse non individuale, ma di tutti.

Un altro tema che mi sta a cuore e che è sempre legato alla mia professione, soprattutto in anni di grandi cambiamenti sociali come quelli che stiamo vivendo, è lo spirito di adattamento, un’abilità che dovrebbe essere applicata sia alla nostra professione, in continua evoluzione, sia nella vita di tutti i giorni perché strettamente legata al concetto di cambiamento.

Lo spirito di adattamento, com’è citato spesso nelle mie letture, non è una reazione, ma un'azione continuata e pianificata, per produrre risposte, attraverso feedback continui dall'esterno.

Lo spirito di adattamento sprigiona il suo potere però solo se non stiamo fermi ad aspettare che il cambiamento ci investa, ma se siamo invece dei professionisti attivi e curiosi, pronti ad anticipare le novità, adattarci e rinnovarci nelle scelte e nelle strategie che il mercato richiede.

Ed è proprio quando siamo convinti di essere “arrivati” che non dobbiamo smettere di crescere perché il declino è dietro l’angolo. Il segreto è di non perdere lo slancio.

Come manager, non posso permettere che i soddisfacenti risultati già ottenuti siano la causa della perdita di curiosità, d’innovazione e di sviluppo del business.

Una squadra vincente dovrebbe puntare alla crescita e al continuare a essere vincente. 

Per questo è importante la cultura del cambiamento che passa attraverso quattro fasi, quattro passi essenziali:
- un motivo per cambiare;
- una visione convincente del futuro;
- capacità duratura di cambiare;
- un piano adeguato da seguire.

Questi quattro fattori servono tutti, per un risultato finale di successo.

Se è vero che un'organizzazione vincente è un ambiente di sviluppo, personale e professionale, in cui ogni individuo si assume le proprie responsabilità, e ne condivide il possesso è ovvia conseguenza che la capacità di adattamento, al cambiamento, si lega con l'importanza dello spirito di squadra.

 

Ogni impresa, ogni Team, di successo, compete per coinvolgere le migliori risorse umane ma queste risorse devono sapersi integrare e muovere all'unisono secondo lo spirito e gli obiettivi di tutta la squadra.

Il manager, infatti, all'interno del proprio Team, dovrebbe avere diversi compiti e funzioni come sviluppare le capacità individuali e di squadra, costruire la competenza e la consapevolezza nel gruppo, rimuovere tutti gli ostacoli al miglioramento, all'evoluzione; anche quando gli 'ostacoli' sono persone che creano problemi all'interno del gruppo.

Altro compito del bravo manager è “sapere quando reinventarsi, e come farlo”, “creando una cultura adattiva”, la capacità di “adattamento veloce al cambiamento”.

Un leader deve poi agire per una responsabilità condivisa, distribuita, all'interno del Team, perché ognuno non è un semplice 'esecutore' di incarichi, ma deve farsi carico della responsabilità di come vanno le cose e dei risultati.

Uno degli effetti di tutto ciò è anche creare e sviluppare un ambiente stimolante, che invoglia gli esterni a farne parte. Un altro effetto ancora è quello di coltivare le risorse umane, perché “i leader creano leader”, cioè stimolano e valorizzano le qualità individuali degli altri componenti del Team.

In questo modo si crea e si sviluppa una situazione, un lavoro, un'azione comune che si lega al concetto giapponese di 'Kaizen', il miglioramento continuo, che porta (anche) ad amplificare il rendimento. Di tutti, e soprattutto della squadra. Buona 

Dove puoi trovarmi

Qui troverai tutte le informazioni per contattarmi e ricevere una consulenza.

Contatti

Adriano Loponte

Piazza Erculea 15
20122 - Milano
Seguimi

Per una prima consulenza, scrivimi!