Tasso interbancario a breve termine da Eonia a €STR, ecco cosa cambia

Cambia, da martedì 2 ottobre, il tasso interbancario a breve termine (overnight): Eonia va in pensione – anche se con un paio d'anni di transizione – e arriva €STR (che sta per Euro Short-Term Rate).

Ecco cosa cambia: innanzitutto, la Banca Centrale Europea d'ora in poi stabilirà la quotazione del nuovo indicatore di riferimento per i depositi a brevissimo termine determinato sulla base delle transazioni reali registrate sul mercato interbancario.

 

Il valore di questo €STR sarà determinato attraverso le effettive transazioni non coperte da collaterale (Unsecured) di presa in prestito di denaro, condotte da un panel allargato di banche (le 52 che soddisfano i criteri Mmsr, mentre in precedenza erano solo le 28 banche del panel di Eonia).

Al contrario di quanto avveniva con Eonia, non ci si concentrerà più sul lato dell'offerta di liquidità, ma su quello della domanda (in teoria meno volatile). Si escluderanno poi dal computo il 25% più alto e il 25% più basso delle rilevazioni effettuate, e si pubblicherà il tasso facendo riferimento al giorno precedente e non allo stesso.

 

In pratica, Eonia è stato il tasso overnight di impiego di tutte le transazioni del mercato interbancario, con pubblicazione che avveniva alle ore 19 dello stesso giorno lavorativo.

€STR è il nuovo tasso di raccolta di operazioni con valore nozionale superiore a un milione di euro, che fa riferimento al mercato Wholesale, e viene pubblcato alle ore 8 del successivo giorno lavorativo, con possibile correzione entro le 9,15. Novità che dovrebbero anche garantire maggiore trasparenza su questi meccanismi, evitando le frodi e gli scandali avvenuti in passato.

 

Questa riforma dei Benchmark e dei tassi del mercato interbancario – che a gennaio 2020 continuerà con novità anche per l'Euribor –, non si chiude subito qui, ma prevede un lungo periodo di transizione: fino al 3 gennaio 2022, il 'vecchio' Eonia si potrà ancora determinare aggiungendo uno Spread di 8,5 punti base alla quotazione corrente del nuovo tasso €STR.

 

Ora si dovrà sviluppare un nuovo mercato di contratti indicizzati a €STR, e il sistema bancario sarà chiamato a rispondere in modo rapido ed efficace, mentre i vari istituti di credito appaiono già procedere in ordine sparso di fronte al cambiamento, con le realtà più piccole che devono ancora attrezzarsi: la situazione è come al solito variegata, con differenti gradi di preparazione.

Il dado è tratto, ma quantificare le conseguenze della riforma non è facile, perché occorre stimare gli impatti su tutta la catena del valore, e non solo gli effetti nelle sale operative delle banche.      


Dove puoi trovarmi

Qui troverai tutte le informazioni per contattarmi e ricevere una consulenza.

Contatti

Adriano Loponte

Piazza Erculea 15
20122 - Milano
Seguimi

Per una prima consulenza, scrivimi!